PILATES E PATOLOGIE DISCALI (lombalgia, protrusione ed ernia del disco)

Posted on 14 Mar, 2016 in Blog


Molte persone si chiedono se possono praticare Pilates con un’ernia di disco lombare o cervicale, in caso di “protrusione discale” o con la schiena compromessa da una lombalgia.

Ebbene, il metodo Pilates è un metodo eccellente per risolvere le patologie della colonna vertebrale per i seguenti motivi:

  1. Pilates lavora per lo più con esercizi da sdraiato a tappetino, quindi in scarico per le vertebre,
  2. Uno dei principi su cui si fonda Pilates è “allineamento assiale della colonna”, quindi gli esercizi vengono eseguiti mantenendo la colonna allineata e decoattata, cioè vado a dare aria ai dischi allontanando una vertebra dall’altra,
  3. Ogni esercizio Pilates stimola e tonifica la muscolatura profonda (muscoli della schiena e addominali profondi) responsabile del mantenimento della postura corretta, che resterà in automatico durante le attività della vita quotidiana,
  4. Pilates rinforza la muscolatura superficiale (addominali, glutei, gambe e braccia) responsabili della coordinazione e della fluidità dei movimenti,
  5. Con la tonificazione della muscolatura addominale profonda e superficiale, ricreiamo il bustino naturale che sosterrà e proteggerà la zona lombare,
  6. Inoltre andiamo ad allungare la muscolatura posteriore (collo, schiena, glutei, cosce e polpacci) in modo da allungare la colonna vertebrale ed evitare lo schiacciamento dei dischi intervertebrali.